Entrare nella rete? 20 sentieri digitali

Condividi su:

Nel mio lavoro di guida digitale ho il compito di guidarti nella rete per attivare progetti portatori di cambiamento nel mondo. Come puoi attivarli? Attraverso la creazione di sentieri digitali in armonia con il tuo lavoro. 

Hai mai pensato a cosa rappresenta la rete per te? 

Se usata in modo etico, con consapevolezza ed equilibrio, mi piace immaginarla come una nuova porta che ti apre al mondo, un canale che va oltre i limiti dello spazio. Immagina il digitale come un ponte che permette di scoprire e condividere progetti nati per migliorare il mondo, portare risveglio, armonia, amore ed evoluzione. 

Se sei in una fase professionale in cui senti il bisogno di portare il tuo lavoro, i tuoi servizi, i tuoi corsi nel digitale, o di trasformarli per la rete… sappi che esistono molti sentieri.

Vediamo insieme 20 sentieri digitali per portare il tuo progetto nella rete

  1. Realizzare un tuo sito web
  2. Realizzare un sito one-page (composto da una pagina)
  3. Basare il tuo progetto sulla creazione di un blog
  4. Attivare la pagina Google Business (gratuita) se hai uno studio o un negozio fisico
  5. Vendere prodotti o servizi attraverso landing page (pagina di atterraggio) o sales page (pagina di vendita)
  6. Creare uno shop nel tuo sito WordPress con WooCommerce o strumenti (plugin) simili 
  7. Creare uno shop su PrestaShop, Shopify o piattaforme simili
  8. Vendere i tuoi prodotti attraverso noti marketplace (valido sia per prodotti fisici che ebook)
  9. Realizzare una tua App
  10. Usare per il tuo progetto App già esistenti
  11. Vendere attraverso i social e WhatsApp
  12. Diffondere il tuo progetto esclusivamente attraverso l’email marketing, con l’invio di newsletter
  13. Creare un percorso di formazione condiviso attraverso un sistema di email automatizzate   
  14. Basare il tuo progetto sui social con una presenza costante e la creazione di una community
  15. Condividere il tuo progetto attraverso podcast su Spreaker e Spotify
  16. Essere una Vlogger e creare video su YouTube
  17. Vendere corsi, consulenze, servizi e infoprodotti (pdf, audio, video) sul tuo shop all’interno del tuo sito
  18. Vendere corsi attraverso piattaforme esterne (come Udemy, Teachable, Thinkific)
  19. Vendere corsi, worskhop e formazione attraverso il sistema membership, con abbonamento
  20. Tenere lezioni in diretta su piattaforme come Zoom, Skype e Teams 

Qual è il sentiero giusto per te? 

Le varie vie percorribili vanno valutate in base al tuo progetto professionale, al tuo obiettivo di business ed anche alla tua personalità. Potrà esserti utile un solo sentiero o magari vari, poiché spesso necessitano di essere integrati. Tuttavia, ricorda che l’aspetto più importante è scegliere il sentiero in armonia con il tuo sentire profondo e con la tua visione. Se hai bisogno di supporto per questa fase, scopri come posso aiutarti.

Dopodichè dovrai passare all’azione, testando il sentiero intrapreso con impegno e costanza e solo a distanza di tempo avrai dei dati reali e tangibili per capire se il tuo sentiero necessita di un cambio di rotta o di piccoli ritocchi.

Quanto tempo occorre prima di avere risultati concreti?

Non c’è una risposta fissa a questa domanda. Nella mia esperienza personale il primo anno è stato centrato nel crescere e investire in formazione e strumenti. I primi risultati concreti sono iniziati nel secondo anno, ma il vero salto è stato fatto nel terzo anno. Il quarto è arrivato il covid e ti lascio immaginare le conseguenze. Risultato? Pazienza, volontà, nuove idee e si ricomincia!  

Se invece devi applicare al tuo progetto solo un piccolo cambio di rotta con una nuova strategia da testare ti consiglio di non essere impaziente e di considerare dai 3 mesi (solo per piccoli lanci) ai 6 mesi come minimo. 

Le tue energie possono influenzare i tuoi risultati?

Dal mio punto di vista… assolutamente sì! Quando siamo in un periodo di “basse energie” blocchiamo le energie, attiriamo energeticamente clienti non in linea con noi, ma soprattutto portiamo quelle energie nel lavoro che stiamo svolgendo. Come puoi lavorare bene e in armonia se riversi le tue frustrazioni, i tuoi malesseri e il tuo atteggiamento negativo nel tuo lavoro? In aggiunta se lavori in team tutto si riflette sulla qualità del lavoro generale. Quindi ti consiglio di lavorare sulle tue energie e di attivare un bel cambio di prospettiva, che ti aiuterà ad affrontare le situazioni in modo più costruttivo e creativo.

Foto di Aaron Burden da Pexels

Precedente

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *